Connettiti con
arpa rifinanziare wells fargo https://pilloleitalia.net/viagra-prezzo/ contea di travis distretto sanitario
app android lemontube
fantasmi fabbrica delle bambole

MAGAZINE MISTERI

I fantasmi della fabbrica delle bambole

I fantasmi della fabbrica delle bambole

A San Giorgio a Cremano esistono i fantasmi reali

Nella fabbrica delle bambole, avviene qualcosa di strano

La fabbrica delle bambole che si trova a San giorgio a Cremano, è infestata dai fantasmi, questo oggi possiamo appurarlo. In precedenza giravano voci e storie su Napoli e i suoi fantasmi; anime di gente vissuta e spiriti legati alla tradizione, si aggiravano nei racconti delle persone anziane napoletane in alcuni posti storici della città, soprattutto nei quartieri.

San Giorgio a Cremano è già famosa per aver donato al mondo del Cinema italiano, il grande Massimo Troisi, ma non è famosa solo per questo, lo è anche grazie a tante fabbriche, ormai abbandonate, era un vero centro industriale. Tra questi edifici c’era anche la famosissima fabbrica delle bambole che ancora oggi fa parlare di sè.

Molte persone del luogo, affermano e addirittura, giurano di sentire dei rumori provenienti da questa fabbrica, alcune volte sentono bisbiliare. Per anni si è creduto che fossero allucinazioni, suoni prodotti dalla fantasia e dalla stessa mente, causa principale; i detti e le storie raccontate e tramandate.

Oggi tutto cambia

Ma siamo sicuri che sia tutto frutto dell’immaginazione e non ci sia qualcosa di reale? Molto probabilmente questi fantasmi esistono davvero, ci sono sul serio. Da cosa lo possiamo dedurre? Dal semplice fatto che molti anni fa la fabbrica fu vittima di un tragico incendio, dovuto ad uno sbaglio tecnico da parte degli operai; si trattò di un incidente, il quale però costò la vita a numerosi lavoratori, morti in quei locali, uccisi dalle fiamme.

A gennaio infatti di ogni anno, (mese in cui avvenne il famoso incendio) si sentono voci di uomini, rumori di attrezzi e di apparecchiature, come se la fabbrica delle bambole fosse attiva. La conferma di tutto questo arriva proprio da un registratore posto al suo interno, di ottima qualità, rilevatore anche di frequenze bassissime; e un K2, che sarebbe un rilevatore di campi elettromagneticiIl registratore ha catturato i rumori di macchinari e un vociare. Ossia, non voci limpide ma qualcosa di bisbigliato.

I coraggiosi che sono stati nella fabbrica, avvertivano tutto questo ma ovviamente non come il registratore. Posero anche la domanda: “Sei morto in fabbrica”? Quando riascoltarono il tutto, arrivato al punto della domanda, sentirono “Si”.

L’operatore che ha assistito a tutto questo, aiutando l’equipe ha affermato:

“Noi siamo rimasti nella struttura circa 40 minuti e ci sono bastati per rilevare quelle che a mio parere sono chiare presenze non terrene. La mia conclusione è che sicuramente in quel luogo ci sono presenze.”

Molte persone affermano, inoltre, di aver visto dai finestroni mal ridotti e abbandonati, i bagliori del fuoco, i lapilli e le fiamme. Tutto questo si ripete ogni anno, in ricorrenza della morte dei poveri operai nella fabbrica delle bambole  che in realtà era la fabbrica delle bombole, ma la gente per rendere più tetra l’immagine di questa storia o per confuzione lessica, confusero bombole con bambole.

Siamo un gruppo di ragazzi appassionati per il mondo web in generale, dando una piccola priorità al mondo delle serie tv e del cinema. Amiamo moltissimo poi la tecnologia, e ovviamente siamo buon gustai, quindi ogni tanto in questo nostro blog magazine parleremo di qualche ricetta succulenta. Il nostro è un blog free, non siamo giornalisti ma amiamo tanto scrivere e condividere le nostre conoscenze.

Per saperne di più MAGAZINE MISTERI

Seguici

Iscriviti alla newsletter

Top 5 Articoli del mese

Autori

Vai su