Connettiti con
app android lemontube
ipocondria chi ne soffre di più uomini o donne?

MAGAZINE ONE

Ipocondria: più gli uomini o le donne la usano?

Ipocondria: più gli uomini o le donne la usano?

L’ipocondria è davvero una malattia, finora si diceva che la maggioranza degli ipocondriaci, apparteneva alla categoria maschile. Oggi possiamo smentire questa voce che ha penalizzato il sesso forte.

In media, seondo alcune statistiche, il 69% degli ipocondriaci appartiene al sesso femminile. Quando l’attacco dell’ipocondria si fa sentire, non badano a spese e corrono subito dal medico, dallo specialista o nei casi peggiori, al pronto soccorso. Il sesso femminile, sempre secondo alcune opinioni di esperti, è più soggetto a questo tipo di malattia psicologica proprio perchè è più sensibile, più matura e più vulnerabile rispetto all’uomo. Alcuni invece affermano che le donne per la maggior parte, smettono di essere ipocondriache quando partoriscono, questo perchè smettono di preoccuparsi della propria salute, concentrandosi solo sui propri figli.

L’uomo invece diventa ipocondriaco dai 60 anni in poi, superando la fascia di percentuale, almeno del 13% in più rispetto alla donna. I papà soffrono meno, l’impocondria filiale. Il maschio è meno sensibile, meno amoroso rispetto alla donna e quindi non si preoccupa se non quando c’è da preoccuparsi. Nell’età avanzata, concentra tutte le sue energie abbandonandosi completamente all’ipocondria.

Ovviamente non è una regola e tantomeno un fenomeno comune a tutti. Chi è razionale, difficilmente diventa vittima di questa malattia tremenda psicologica che ci rende schiavi. Preoccuparsi eccessivamente della propria salute, ci rende vittime, senza sapere che proprio assecondando l’ipocondria, cadiamo in una vera e propria malattia. La cosa migliore per superarla è la distrazione, mantenere sempre impegnato il proprio cervello, vivere senza stressarsi troppo, dormire le ore giuste di sonno e fare sport.

L’ipocondria della donna però è diversa da quella dell’uomo. Infatti quella femminile si concentra più sulle problematiche che riguardano l’estetica. Ad esempio: se vedono tanti brufoletti sul viso, credono che il loro fegato non funzioni. Se vedono rughe sul viso pensano di essere ormai vecchie e cadono in depressione. L’uomo invece si concentra sullo stato di salute fisica temendo di morire.

Siamo un gruppo di ragazzi appassionati per il mondo web in generale, dando una piccola priorità al mondo delle serie tv e del cinema. Amiamo moltissimo poi la tecnologia, e ovviamente siamo buon gustai, quindi ogni tanto in questo nostro blog magazine parleremo di qualche ricetta succulenta. Il nostro è un blog free, non siamo giornalisti ma amiamo tanto scrivere e condividere le nostre conoscenze.

Per saperne di più MAGAZINE ONE

Seguici

Abbonati Gratis

Unisciti a 17.310 altri iscritti

Top 5 Articoli del mese

Autori

Vai su