Connettiti con
app android lemontube
oleoliti

COME FARE

Cosa sono e come preparare gli oleoliti

Come sfruttare i benefici della natura

In essa esiste ogni cura

Adoro la natura in tutte le sue forme forse meno quando scatena tempeste ed uragani ma tutto sommato, ci viene incontro su ogni nostro bisogno, specie sulla nostra salute. Oggi vi voglio parlare di come si prepara e cos’è un oleolito. Utilissimi su ogni nostra esigenza, partendo dalla bellezza fino ad arrivare al nostro benessere fisico.

So che le pagine di internet sono pieni di notizie riguardo questo argomento ma lo scrivo comunque per richiesta di un utente che mi ha inviato una email personale chiedendomi qualche nozione. Allora mi sono chiesta: Perchè non scrivere un articolo? Potrebbe servire anche ad altri utenti. La differenza degli altri articoli sta nel dare varie specifiche su vari tipi di oleoliti.

Cosa sono gli oleoliti?

Gli oleoliti sono composti da olio vegetale e una pianta a nostra scelta che messi insieme compongono un preparato che servirà per la nostra salute e la nostra bellezza, a secondo di quello che ci mettiamo. Facciamo un esempio: vogliamo creare un oleolito di calendula, la prima cosa che ci serve è l’olio vegetale, il migliore per un ottimo risultato è quello dell’olio di oliva, ricco di proprietà e soprattutto eccellente per la conservazione del nostro oleolito. Unica pecca è il suo odore forte, che difficilmente verrà sopraffatto dall’odore della calendula o di qualsiasi altra pianta. Se questo vi disturba, allora potrete usare l’olio di riso o ancor più economico, l’olio di girasole. Sconsiglio l’olio di mandorle, a parte per il prezzo ma soprattutto perchè la sua conservazione dura molto molto poco.

Preparazione dell’oleolito

E’ una cosa molto semplice, quindi non ci servirà nessun laboratorio per poterlo fare in casa. Dovrete procurarvi:

  • Un barattolo, o una bottiglia di passato di pomodoro (vuoto ovviamente).
  • fiori secchi della pianta che volete usare.
  • olio vegetale potete scegliere tra: oliva, girasole, di riso, jojoba,di mandorle.

Prendete il barattolo, va bene un vasetto anche di marmellata se volete. Mettete i fiori secchi della pianta da voi scelta nel barattolo, non meno di 150 gr. Inserite poi l’olio vegetale fino al raggiungimento dei fiori secchi, non dovrete abbondare e superare i fiori secchi.

Chiudete infine il barattolo, e ricopritelo con la stagnola e conservatelo in un luogo asciutto. Non dimenticatevi di agitare delicatamente il vasetto almeno due volte a settimana. Dovrà essere conservato per 40 giorni. Passati i giorni stabiliti di conservazione, dovremo filtrare il tutto.

olio-essenziale-di-limone

Ecco come fare:

Procuratevi un flacone, o un altro vasetto e ponete al suo interno un imbuto. Poi prendete un pezzo di stoffa pulito di lino o di cotone (va bene anche il velo che si usa per i confetti da bomboniere) appoggiatelo all’interno di esso per fare da filtraggio. Una volta terminato, avrete finalmente il vostro oleolito.

Benefici:

A secondo della pianta che avrete usato avrete benefici specifici. Gli oleoliti più comuni sono:

Oleolito all’Arnica: ottimo per dolori muscolari, contro le radiazioni, contro arrossamenti e allergie, eccellente da usare in casi di contusioni e lividi.

Oleolito alla Lavanda: contro ogni forma di infiammazione, contro allergie, batteri, infatti la lavanda è una pianta antisettica, quindi utilissima da applicare anche nelle zone intime contro la candida e la cistite. Ottima per punture di insetti e per qualsiasi gonfiore o rossore della nostra pelle. Combatte i brufoli, purifica la nostra pelle e la rende elastica, ottima contro dolori e gonfiori di emorroidi. Infine è ottimo da usare dopo una dolorosa ceretta.

Nella categoria donna fai da te, inserirò vari tipi di oleoliti da preparare, specificando la loro utilità, quindi se l’argomento vi interessa, tenetela sott’occhio.

pillole

“La natura ci culla e ci alimenta, a volte ci punisce perchè la maltrattiamo ma in essa troviamo ogni soluzione ad ogni nostro problema”

 

Esperta in questioni di coppie. Esperta in cure naturali e cose da donna. Insomma sono una grande appassionata del mondo femminile. Non si direbbe vero? A parte gli scherzi, credo che la donna debba avere il suo valore perchè non è di meno dell'uomo.

Clicca per commentare

E tu cosa ne pensi?

Per saperne di più COME FARE

Seguici

Abbonati Gratis

Unisciti a 17.311 altri iscritti

Top 5 Articoli del mese

Autori

Vai su