Connettiti con
dire a una figlia

MAMME

3 cose che non si dovrebbero mai dire a una figlia

3 cose che non si dovrebbero mai dire a una figlia

Quando si tratta di crescere dei figli, è importante essere consapevoli dell’impatto delle proprie parole. Potremmo fare un commento ben intenzionato che involontariamente li danneggerà.

Non dire a una figlia sei un genio

Dire a una figlia e in questo caso anche a un figlio, che è un genio, sembrerebbe proprio una buona cosa. Invece no! Nel momento in cui le cose si faranno più difficili e si renderà conto di non essere un vero genio come diceva la mamma, cadrà la sua autostima e questo lo distruggerà, facendolo o facendola sentire insicura.

Si potrebbe invece incoraggiare in modo diverso, esempio se stiamo parlando di compiti di scuola, invece di dire sei un genio, potremo dire: Brava lo hai capito! Sapevo che ce l’avresti fatta”. Incoraggiare quindi ma non esaltare.

Bisogna lodare la sua perseveranza e dedizione. Le figlie rispetto ai maschietti soffrono di insicurezza, quindi lodarle e incoraggiarle non potrà che far bene. Le donne di successo sanno che non basta l’ intelligenza per avere successo, ci vuole anche la perseveranza.

 

Mai fare commenti ironici sul suo corpo

Mai dire a una figlia sei troppo grassa, o sei troppo magra. Certo educarli a saper mangiare ma mai e poi mai fare commenti ironici con la speranza che dimagrisca o ingrassi grazie a quelle paroline pungenti.

Se è grassa ad esempio si potrebbe far vedere alla propria figlia, gli esercizi fisici non come qualche cosa di pesante ma di simpatico. Insegniamo a vederlo come qualcosa di divertente. Un ottimo modo per incoraggiare i bambini ad avere un atteggiamento salutare verso l’esercizio fisico è esercitarsi con loro. Si potrebbe ad esempio fare delle passeggiate, giri in bicicletta ecc ecc.

Se la bambina invece non ama mangiare ed è sottopeso, si potrebbe stimolare preparando più spesso dei cibi genuini che le piacciono. Ricordarsi che sin da piccole sono vanitose.

 

Che i nostri complimenti non siano solo sul suo aspetto fisico

Il dott. Gail Saltz, psichiatra  e autore di The Power of Different , afferma che non dovremmo enfatizzare l’aspetto delle nostre bambine. Dire ad una figlia sempre e solo: Sei bellissima, hai degli occhi stupendi, sei una bambolina ecc ecc. Tutto questo inculcherà nel cervello di una bambina che l’unica cosa che conta è l’aspetto fisico, cioè daremo l’idea che l’aspetto è più importante, e che il suo valore è legato al suo aspetto.

Invece, bisogna sottolineare che le scelte che farà saranno ciò che la renderà preziosa. Complimentiamoci con nostra figlia per i suoi risultati accademici e sportivi che un giorno riuscirà a conquistare, per la sua gentilezza, per la sua forza, per la sua integrità e il suo duro lavoro nell’essere un giorno la donna che ogni mamma desidera diventi.

Esperta in questioni di coppie. Esperta in cure naturali e cose da donna. Insomma sono una grande appassionata del mondo femminile. Non si direbbe vero? A parte gli scherzi, credo che la donna debba avere il suo valore perchè non è di meno dell'uomo.

Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per saperne di più MAMME

Vai su