Connettiti con
alimenti che bloccano la caduta dei capelli

BELLEZZA

4 alimenti che bloccano la caduta dei capelli

4 alimenti che bloccano la caduta dei capelli

Esistono davvero alimenti che bloccano la caduta dei capelli? Sembra proprio di si.

Si stima che 80 milioni di americani sperimentino la calvizia, non solo gli uomini ma anche le donne mentre invecchiano. Molte persone soffrono di perdita di capelli a causa di disturbi autoimmuni, diabete, carenze vitaminiche, stress e mancanza di sonno.

Alcune ricerche hanno dimostrato che cambiare regime alimentare, mangiando appunto alimenti che bloccano la caduta dei capelli, non solo per chi è all’inizio ma anche per chi ormai di capelli ne ha ben pochi.

Ecco gli alimenti che sono ricchi di nutrienti nutrienti per la crescita dei capelli.

 Salmone

Salmone

 

I capelli sono una fibra proteica (come le unghie), il che significa che bisogna mangiare proteine per far crescere i capelli e mantenere quelli esistenti e più forti. Le proteine ​​sono anche necessarie per produrre la cheratina, un componente strutturale chiave dei capelli.

Una scelta intelligente è la proteina marina, come il salmone , che ha dimostrato di essere efficace per i capelli nelle donne grazie agli acidi grassi omega-3 e al contenuto di vitamine.

miele

Miele

Anche il miele è tra gli alimenti che bloccano la caduta dei capelli. Se usato come trattamento topico, il miele può migliorare può ridurre il problema dei capelli radi. In uno studio su pazienti affetti da dermatite seborroica, che include oltre al prurito anche la perdita di capelli, coloro che hanno applicato una soluzione al 90% di miele e 10% di acqua sul cuoio capelluto a giorni alterni per 4 settimane hanno notato un miglioramento evidente.

 Ostriche

Ostriche

Lo zinco sembra essere un super nutriente quando si tratta di prevenire e curare la caduta dei capelli. Alcune ricerche hanno confrontato i livelli di zinco di 50 persone con perdita di capelli a causa di alopecia areata su 50 controlli su persone sane e hanno scoperto che tutti i pazienti con alopecia avevano livelli di zinco significativamente più bassi. Un altro studio ha esaminato i livelli di zinco e rame in 312 uomini e donne che hanno subito la perdita di capelli. Indipendentemente dalla causa della loro perdita, tutti i soggetti avevano livelli di zinco significativamente inferiori rispetto alla norma.

Questo sta a dimostrare che cibi ricchi di zinco, possono aiutare notevolmente chi soffre di caduta di capelli. Secondo il National Institutes of Health, le ostriche contengono più zinco rispetto a qualsiasi altro alimento. Altre fonti alimentari di zinco includono noci, spinaci, uova, semi di girasole, piselli, germe di grano, farina d’avena e ceci.

 Olio cocco

Oli vegetali

Gli oli vegetali come quello di zucca, rosmarino e cocco agiscono tutti come nettare sul cuoio capelluto. In uno studio scientifico dove si occupava della causa della caduta dei capelli, condusse un esperimento: In pratica, su alcuni uomini somministrarono circa 400 mg al giorno di olio di semi di zucca per 24 settimane. L’esperimento ebbe buon esito, infatti ci fu una ricrescita del 40% di capelli.

La buona notizia è che non necessariamente bisogna assimilare gli oli vegetali per via orale: gli oli possono essere usati anche come prodotti prima e dopo lo shampoo. Uno dei migliori oli da usare come prodotto di pulizia è l’olio di cocco che ha dimostrato di proteggere i capelli dalla perdita di proteine ​​mentre l’olio di rosmarino ha dimostrato di aumentare la crescita dei capelli paragonabile. Basterà quindi mescolare i due oli per fare un mix naturale che ci aiuterà a migliorare e ripristinare.

Siamo un gruppo di ragazzi appassionati per il mondo web in generale, dando una piccola priorità al mondo delle serie tv e del cinema. Amiamo moltissimo poi la tecnologia, e ovviamente siamo buon gustai, quindi ogni tanto in questo nostro blog magazine parleremo di qualche ricetta succulenta. Il nostro è un blog free, non siamo giornalisti ma amiamo tanto scrivere e condividere le nostre conoscenze.

Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per saperne di più BELLEZZA

Vai su