Connettiti con
sintomi creatinina alta

MAGAZINE SALUTE

Creatinina alta nel sangue: cosa fare?

Cos’è la creatinina e quali sono i rischi legati alla sua presenza troppo elevata nel sangue? La creatinina è un prodotto, che si forma in base a una reazione chimica che avviene fra l’ADP e la creatina fosfato.
Solitamente i livelli di creatinina risultano più elevati nell’organismo maschile rispetto a quello femminile e recenti studi hanno rivisto la relazione che intercorre fra la massa muscolare e la quantità di creatinina prodotta dall’organismo. Di base, questo prodotto viene trasportato mediante il flusso sanguigno ai reni, dove viene filtrato e quindi smaltito con le urine. La regola comune vuole che il livello di creatinina in urine e sangue sia stabile, perché stabile è la massa muscolare negli esseri umani.
È importante controllare il livello di questa sostanza perché possono verificarsi fenomeni di creatinina alta nel sangue. Ciò avviene perché essa è sintomatica che qualcosa non funziona per bene a livello dei reni. Non a caso, quando questi organi vitali per vari motivi si indeboliscono, il valore di creatinina alta nel sangue diventa più elevato e dimostra che vi sono malfunzionamenti nel sistema di purificazione.
Normalmente i valori di creatinina nel sangue sono di circa 0,5 a 1,1 milligrammi per decilitro nelle donne adulte e di 0,6-1,2 milligrammi per decilitro nei maschi adulti. Se i valori si propongono superiori a questa media significa che la creatinina nel sangue è alta. Le persone che sono molto muscolose possono dimostrare livelli di creatinina più alta nel sangue, così come le persone anziane ne dimostrano di minori. Si tratta di caratteristiche fisiologiche, che seguono la regola che più bassa è la massa muscolare e minore è la quantità di creatinina presente nel sangue.

I sintomi

Ampi e vari sono i sintomi della creatinina alta nel sangue, perché alcune persone possono manifestarla con problemi occasionali, mentre altre la associano a gravi patologie renali anche senza dimostrare sintomi quali il dolore e la sofferenza. In molti soggetti i livelli alti di sostanza si manifestano con affaticamento, disidratazione, mancanza di respiro e anche stato confusionale, quindi si tratta di sintomi importanti, che chiedono di essere esposti al medico curante. Per ottenere informazione accurate sulla sintomatologia, è utile consultare siti specializzati in benessere e salute come sanioggi.it e leggere con cura un articolo approfondito sulle cause e i rimedi per la creatinina alta.

Le cause dell’aumento di creatinina

È importante notare che tutte le condizioni che compromettono il naturale funzionamento dei reni sono in grado di far aumentare i livelli di creatinina nel sangue. Il processo può essere legato a condizioni di insufficienza renale e le cause più comuni sono la pressione alta e il diabete mellito. Anche alcuni farmaci possono talvolta causare la creatinina alta e una condizione di creatinina serica può essere indotta nelle occasioni in cui vengono consumate porzioni troppo abbondanti di carne, soprattutto rossa.

Creatinina alta nelle urine

La creatinina alta nelle urine è chiamata creatinuria ed è anch’essa legata a un problema renale, perché questi organi si propongo di filtrare la sostanza e di espellerla attraverso la diuresi. Per controllare i livelli di creatinina alta urine e anche nel sangue è quindi importante effettuare i giusti controlli e i giusti esami e fare un check up completo che può essere inteso come un test sulla creatinina.

Creatinina alta nel sangue: cosa fare?

La regola principale se si comprende che esiste un problema di creatinina alta nel sangue consiste nel recarsi dal proprio medico curante ed effettuare delle analisi del sangue approfondite. In caso di creatinina alta nel sangue, cura e rimedi chiedono di essere portati avanti sotto stretto controllo medico e se il responso delle analisi avalla l’ipotesi, è importante comprendere le cause e quindi agire secondo prescrizione medica.

Cosa mangiare

Se si soffre di creatinina alta nel sangue è importante controllare la propria alimentazione per comprendere che non vi sia un consumo troppo elevato di proteine animali e di sodio. La carne rossa e il sale vanno quindi limitati a favore di una dieta più equilibrata, ricca di vegetali e di cibi semplici, cotti in modo salubre e mai grassi. Al contempo, è fondamentale bere alte quantità di acqua naturale per aiutare i reni a ripulirsi e a svolgere naturalmente le loro funzioni vitali.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continue Reading
Potrebbe piacerti anche ...

Esperta in questioni di coppie. Esperta in cure naturali e cose da donna. Insomma sono una grande appassionata del mondo femminile. Non si direbbe vero? A parte gli scherzi, credo che la donna debba avere il suo valore perchè non è di meno dell’uomo.

Per saperne di più MAGAZINE SALUTE

Seguici

Scarica l’app ufficiale di lemontube

Abbonati Gratis

Unisciti a 17.312 altri iscritti

Top 5 Articoli del mese

Autori

Vai su